lunedì 9 settembre 2013

Shopping letterario #6

Buongiorno amiciiiiiiiii!!!! Buon lunedì!
Oggi per me un lunedì speciale, perchè non è solo il primo giorno di una nuova settimana ma è stato anche il primo giorno di scuola materna del mio piccolino che alla velocità della luce sta diventando grande.
Come primo giorno è stato bravissimo, che mi ha fatto quasi rimanere male, perchè a momenti non ci dava neanche un bacio quando lo abbiamo lasciato tanta era l'euforia di tuffarsi nella sua nuova avventura. Quindi se in questo periodo sarò un po' malinconica mi capirete, perchè quella che sembra la cosa più normale del mondo è invece una tappa molto molto delicata e difficile, soprattutto per una mamma!!! :)
Ma non voglio continuare ad assillarmi con le mie emozioni quindi passiamo ai libri.

Vi parlerò di quattro libri che mi entusiasmano e che si sono aggiunti alla mia libreria in svariati modi che ora vi racconterò. Eccoliiiiiiiiiiii!!!!


Ma andiamo con ordine. 

  • Il primo libro è l'unico che ho acquistato; non potevo non farlo dopo aver letto le recensioni entusiaste di alcuni amici blogger. Si tratta di Il cuore selvatico del ginepro, l'esordio letterario di Vanessa Roggeri, alle prese con una storia ambientata nella sua terra - la Sardegna - e le sue superstizioni. Un libro da cui mi aspetto molto e che spero mi farà sognare.
TramaÈ notte. La notte ha un cielo nero come inchiostro, e solo a tratti i fulmini illuminano l'orizzonte. È una notte di riti e credenze antiche, in cui la paura ha la forma della superstizione. In questa notte il rumore del tuono è di colpo spezzato da quello di un vagito: è nata una bambina. Ma non è innocente come lo sono tutti i piccoli alla nascita. Perché questa bambina ha una colpa non sua, che la segnerà come un marchio indelebile per tutta la vita. La sua colpa è di essere la settima figlia di sette figlie e per questo è maledetta. E nel piccolo paese dove è nata, in Sardegna, c'è un nome preciso per le bambine maledette, si chiamano cogas, che significa strega. Liberarsene quella stessa notte, abbandonarla in riva al fiume. Così ha deciso la famiglia Zara. Ma qualcuno non ci sta. Lucia, la primogenita, compie il primo atto ribelle dei suoi dieci anni di vita. Scappa fuori di casa, sotto la pioggia battente, per raccogliere quella sorella che non ha ancora un nome. Lucia la salva e decide di chiamarla Ianetta e la riporta a casa. Non c'è alternativa ora, per gli Zara. È sopravvissuta alla notte, devono tenerla. Ma il suo destino è già scritto. Giorno dopo giorno, stagione dopo stagione, sarà emarginata. Odiata. Reietta. Da tutti, tranne che da Lucia. È lei l'unica a non averne paura. Lei l'unica a frapporsi tra la cieca superstizione e l'innocenza di Ianetta.

  • Il secondo libro mi è stato gentilmente inviato dalla casa editrice - la Marcos y Marcos - che ringrazio per avermi proposto questo libro che era nella mia wish list dalla sua uscita e che probabilmente sarà la mia prossima lettura. Il libro in questione è A che vuoi bene, un thriller di Lisa Gardner, una scrittrice che con i suoi libri negli USA ha scalato le classifiche. Anche questo è un libro su cui ripongo tantissime aspettative.

TramaChe mamma speciale, Tessa Leoni. Si è rifatta una vita partendo dal fango, un gradino dopo l'altro, per amore della sua bambina, concepita chissà con chi. 
Che poliziotta, Tessa Leoni, che donna: i turni di notte a pattugliare da sola le strade nere, poche ore di sonno e di corsa all'asilo a prendere Sophie. 
Poi arriva Brian, l'uomo dei sogni, un amante appassionato per lei, un padre per Sophie… 
Ma adesso che è domenica mattina e tira il vento freddo di marzo, Brian è steso sul pavimento della cucina con tre pallottole in corpo, la piccola Sophie è sparita e Tessa è ancora lì con la pistola in mano. 
Una sergente bella e inflessibile, D.D. Warren, la incalza di domande, è certa che Tessa sia un mostro. 
Perché ha sparato al marito, e dov'è finita la piccola Sophie? Come può una madre e poliziotta modello non sapere più nulla di sua figlia? 
Adesso, proprio adesso, D.D. Warren non lo vorrebbe, un caso così. Un mese di ritardo, si accarezza la pancia; come può una madre far del male alla sua piccolina di sei anni? 
Scava nel passato di Tessa, in fretta, più in fretta, l'allarme per la scomparsa di Sophie diffuso in tutto lo stato. 
E Tessa, intanto, contusa e ferita, mente, si difende, lotta e sa una sola cosa: vuole bene a sua figlia. Più di tutto. 
Benedetto da settimane di classifica nei quotidiani USA, A chi vuoi bene è uno dei thriller psicologici più tesi e sorprendenti degli ultimi anni.


Gli ultimi due libri di cui vi parlerò sono il regalo di un'amica per il mio compleanno - ebbene sì, il 14 agosto ho compiuto i fatidici 35 anni aiutooooooo - lei dice di essere stata banale, io dico che non poteva essere più perfetta di così, anche per la scelta azzeccatissima!!! Punti di vista ahahahahahahah.

  • Uno dei due libri ricevuti è Il dono del buio, esordio letterario di V.M. Giambanco, anche questo un libro che avevo in wish list dalla sua uscita e che aspettava solo di essere mio. Un libro che ha avuto molti elogi sin dalla sua pubblicazione e per un'amante dei thriller come me non poteva passare inosservato.
TramaÈ la paura che gli dà la forza di correre. Il piccolo John Cameron non sente né la fame né il freddo e nemmeno si accorge di avere le braccia coperte di sangue. John sa soltanto che deve attraversare il bosco, nel buio. Solo così potrà chiedere aiuto per il suo amico James Sinclair. Solo così potrà salvare quello che rimane della sua innocenza... Seattle, oggi. Gli occhi bendati, le mani legate e una croce sulla fronte tracciata col sangue: è in questa macabra posa che il detective Alice Madison trova i cadaveri di James Sinclair e della sua famiglia, trucidati nella loro casa. Dalle prove rinvenute, sembra che il colpevole sia John Cameron, un criminale sospettato di numerosi altri delitti. Ma per Madison i conti non tornano: perché John Cameron avrebbe ucciso il suo amico d'infanzia? Perché avrebbe dovuto odiare proprio la persona con cui aveva condiviso un'esperienza devastante? C'è qualcosa di oscuro dietro quegli omicidi, qualcosa che affonda le radici nel buio di quella notte di venticinque anni prima, quando la polizia aveva salvato i due ragazzini, non riuscendo però ad arrestare i rapitori. E, per scoprire la verità, Madison dovrà entrare in sintonia con l'assassino e accettare che, quando si volge lo sguardo verso un abisso di tenebra, anche la tenebra guarda dentro di noi.

  • Il secondo dei libri ricevuti è invece Io che amo solo te di Luca Bianchini, un libro ambientato nella nostra bella Puglia che promette intrighi familiari ma anche personaggi esilaranti che già solo dalla trama hanno stuzzicato in modo profondo la mia curiosità. Anche questo libro era nella mia wish list, quindi che dire...quest'amica mi conosce proprio come le sue tasche! 
TramaNinella ha cinquant'anni e un grande amore, don Mimì, con cui non si è potuta sposare. Ma il destino le fa un regalo inaspettato: sua figlia si fidanza proprio con il figlio dell'uomo che ha sempre sognato, e i due ragazzi decidono di convolare a nozze. Il matrimonio di Chiara e Damiano si trasforma così in un vero e proprio evento per Polignano a Mare, paese bianco e arroccato in uno degli angoli più magici della Puglia. 
Gli occhi dei 287 invitati non saranno però puntati sugli sposi, ma sui loro genitori. Ninella è la sarta più bella del paese, e da quando è rimasta vedova sta sempre in casa a cucire, cucinare e guardare il mare. In realtà è un vulcano solo temporaneamente spento. Don Mimì, dietro i baffi e i silenzi, nasconde l'inquieto desiderio di riavere quella donna solo per sé. A sorvegliare la situazione c'è sua moglie, la futura suocera di Chiara, che a Polignano chiamano la "First Lady". È lei a controllare e a gestire una festa di matrimonio preparata da mesi e che tutti vogliono indimenticabile: dal bouquet "semicascante" della sposa al gran buffet di antipasti, dall'assegnazione dei posti alle bomboniere - passando per l'Ave Maria -, nulla è lasciato al caso. Ma è un attimo e la situazione può precipitare nel caos, grazie a un susseguirsi di colpi di scena e a una serie di personaggi esilaranti: una diciassettenne che deve perdere cinque chili e la verginità; un testimone gay che si presenta con una finta fidanzata; una zia che da quando si è trasferita in Veneto dice "voi meridionali" e un truccatore che obbliga la sposa a non commuoversi per non rovinare il make-up.

Nella foto generale guardando bene noterete il mio nuovo meraviglioso segnalibro con le farfalline sempre regalato dalla mia super amica; lo adorooooooooo!!!! 

Che ne dite delle mie nuove entrate? Vi stuzzicano? Io li inizierei a leggere tutti subito!!! Sono sempre la solita esagerata hihihihihihi
Mi raccomando, se vi va, lasciate un segno del vostro passaggio tra i commenti!

8 commenti:

  1. Come saprai, ho letto i primi due e mi sono piaciuti tanto, anche se in maniera diversa :) Mi attirano anche i restanti: devono essere bellissimi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh già, lo so bene!!! E come saprai erano nella mia wish list anche per "colpa" tua!!! ahahahahah ;)

      Elimina
  2. Fantastiche entrate :) non ne ho letto nessuno, ma sono tutti nella mia wishlist

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Lu!! In effetti sono super soddisfatta!!! hihihihiihihi :)

      Elimina
  3. l'ultimo (luca bianchini) l'ho addocchiato da un po'.... fammi sapere com'è....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Silvia!!! Che bello trovarti qui!
      Ti farò sicuramente sapere non appena lo avrò letto.
      Se ti va puoi aggiungerti con questo account ai lettori fissi del blog alla sinistra della pagina! :)

      Elimina
  4. A chi vuoi bene..mi suona proprio bene!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo sto leggendo e mi sta prendendo molto!
      :)))

      Elimina