venerdì 28 marzo 2014

Chi ben comincia #29

Buon venerdì amici miei! Finalmente questa settimana interminabile sta volgendo al termine ed io non potrei esserne più felice. Ho avuto giornate lavorative intense, interminabili ed ho proprio bisogno di un paio di giorni di relax - ahahahahahah ma quando mai i miei week end sono rilassanti?? - e di tempo da dedicare alla lattura. Devo assolutamente finire L'ospite - mi mancano poche pagine - e devo darci dentro con Non ti addormentare. Comunque dopo questa volta non leggerò mai più due libri contemporaneamente...non fa proprio per me!
Come tutti i venerdì è il momento di una nuova puntata di "Chi ben comincia", ideata da Alessia del blog Il profumo dei libri.

___________________________________________________


Oggi vi voglio presentare l'incipit di uno dei libri che vi ho presentato nella scorsa puntata di shopping letterario. Credo proprio sarà la mia prossima lettura quindi ho voluto sbirciarne l'incipit insieme a voi.
Il libro in questione è Anatomia di un incubo di James Carol edito da Giunti.

REGOLE:

- Prendete un libro qualsiasi contenuto nella vostra libreria
- Copiate le prime righe del libro (possono essere 10, 15, 20 righe)
- Scrivete titolo e autore per chi fosse interessato
- Aspettate i commenti



L'ultima volta che ho visto mio padre vivo era legato al lettino di un carcere, le braccia aperte come se dovesse essere crocifisso. Ogni richiesta di appello era stata respinta e non avrebbero certo sospeso l'esecuzione in extremis. Aveva una flebo in ogni braccio, le cannule già inserite. Per la procedura ne bastava una, l'altra era di riserva. Un monitor scandiva i battiti del suo cuore: nonostante le circostanze la frequenza era lenta, regolare, di settantacinque al minuto.
Nella stanza adiacente c'era una ventina di testimoni. Genitori delle vittime, funzionari della prigione, un uomo dell'ufficio del Governatore della California in un abito inappuntabile. Si sentivano movimenti e fruscii: si stavano mettendo comodi per lo spettacolo, ma io ne ero solo in parte consapevole. Mio padre guardò attraverso la spessa lastra di plexiglas e mi sentii trafiggere dalla sua occhiata intensa. In quell'istante c'eravamo solo io e lui. Ricambiai lo sguardo, curioso di capire che cosa stesse pensando. Avevo conosciuto e studiato un numero sufficiente di psicopatici per sapere che non si era pentito di quanto aveva fatto, che era incapace di mostrare rimorso per i suoi crimini.
___________________________________________________

Non si può dire che questo incipit non entri immediatamente nel clou della storia.
Un padre criminale in attesa di un'esecuzione che darà fine alla sua vita, ed un figlio, dall'altra parte del vetro, spettatore. Inquetante che neanche davanti alla morte il padre abbia una aumento dei battiti cardiaci.
Molte domande sorgono immediate nella mia testa: chissà con quali creimini si sia sporcato le mani il giustiziato; chissà perchè il figlio dice di aver studiato e conosciuto un numero sufficiente di psicopatici, sarà un detective? O un medico? Sicuramente queste poche righe fanno venire voglia di continuare a leggere per riuscire ad avere un quadro più preciso della situazione.
Come inizio quindi direi niente male. Mi piacciono i libri che non si perdono in preamboli lunghissimi e mi fanno immergere, già dalle prime righe, nell'atmosfera giusta per andare avanti!
E voi, cosa ne pensate? Vi piace questo incipit?
Se vi va lasciatemi la vostra opinione e magari anche il vostro incipit di oggi!
Vi saluto, vi auguro un week end fantastico e, con questa rubrica, vi do appuntamento a venerdì prossimo.

12 commenti:

  1. Mi astengo da qualsiasi commento :X io so come viene sviluppato questo incipit :)

    RispondiElimina
  2. Cacchiolina! Dice poco e mette curiosità, ma quel poco che svela da proprio l'idea di essere solo l'inizio di una storia agghiacciante!!
    Anch'io come te sono stata colpita dall'impassibilità del cuore di fronte all'inevitabile 'O'

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Appena lo finisco ti dico com'è!!! Così se ti ispira lo puoi leggere!

      Elimina
  3. Dani mi stai conquistando con questo libro *-* la cover è bellissima, l'incipit mi ha messo ansia.. cosa avrà combinato suo padre per finire lì? aspetto la tua recensione!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a me attira sempre di più! Ti farò sapere!

      Elimina
  4. Ciao, sul mio blog c'è un premio per te
    http://scriveremipiace.blogspot.it/2014/03/the-versatile-blogger-award.html

    RispondiElimina
  5. Molto..."elettrizzante"! Wow, ma davvero inizia così questo libro?! Quasi quasi me lo compro ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh già, comincia proprio così! Ed anche io non vedo l'ora di finire Non ti addormentare, attualmente in lettura, per buttarmici con tutta me stessa! Mi ispira troppo! :)))

      Elimina
  6. PS. ah dimenticavo! questo è il link all'incipit che ho scelto questa settimana: http://blogexpres.blogspot.it/2014/03/chi-ben-comincia-4-le-cose-che-sai-di.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Appena ho un attimo vengo a sbirciare! ;)

      Elimina