giovedì 12 giugno 2014

Random #5

Rubrica mensile curata da Michy in cui, ogni secondo giovedì del mese, vi parlerà a Random di argomenti diversi legati al mondo dei libri e della lettura.
____________________________________________________________


Puntuale come un orologio svizzero, eccomi qui nel secondo giovedì di giugno, con la mia rubrichetta adorata!
Voi come state? Già in aria di vacanze-mare-sole-gelatoni? 
Visto che ogni scusa è buona per riorganizzare la wish list, cercando titoli nuovi, eliminandone altri, quale momento migliore se non quello che precede le vacanze per parlare un po' dei nostri desideri librosi? Per me è un continuo metti/togli/togli/metti, dopo un po' alcuni libri inseriti e mai acquistati perdono il posto e ogni giorno curiosando qua e la se ne trovano di nuovi.. si sa!!!!! ;) Per decidermi a comprarli dovrei smetterla di aggiungerne di nuovi, perché si sa che la carne fresca è più appetibile!!!!
Al momento la mia wl conta una sessantina di titoli, considerando che l'ho appena sfoltita di sette libri con un super ordine on-line, già evaso :happy:
Non posso presentarveli tutti in un colpo solo, sono troppi e fare un semplice elenco mi sembra un po' riduttivo, quindi, come consigliatomi dalla padrona di casa qui, dividerò la wl in più parti e oggi mi soffermerò sui veterani della lista, quelli che non mi decido mai a comprare ma che mi incuriosiscono troppo per eliminarli!
Questi 5 sono i miei "the best", li metto nel carrello ogni volta ma poi li tolgo, non convinta al 100%, evidentemente la loro presenza mi rassicura XD

_______________________________________

Più riguardo a La vita di un'altra

La vita di un'altra di Frédérique Deghelt 
 
Trama: Marie ha venticinque anni, una laurea in mano e tutta la vita davanti. Una sera di maggio, per celebrare l'assunzione in una televisione parigina, va a una festa, forse beve un po' troppo, ma quello che incontra è sicuramente l'uomo della sua vita, il colpo di fulmine: Pablo, un irresistibile russo-argentino con il quale trascorre la più appassionata e sensuale notte d'amore della sua esistenza. L'indomani si risveglia tra le sue braccia crogiolandosi nel ricordo delle ore precedenti... finché Pablo le rammenta che tocca a lei portare i bambini a scuola. Marie ha appena il tempo di chiedersi di chi siano quei bambini, che loro piombano nel letto chiamandola mamma. Sulla strada verso la scuola, la sua attenzione è attratta da un'edicola: la data sul giornale è quella del maggio... di dodici anni più tardi. Come ha potuto dimenticare tutto il tempo che deve aver vissuto, ciò che ha costruito, gli affetti che la circondano? Eppure piano piano la ragione spazza via il disorientamento e la confusione, ai ricordi si sostituisce l'affetto, e lei inizia una ricerca nel tempo perduto, un'indagine su se stessa che le fa scoprire di avere una famiglia felice e invidiata, amiche affettuose, un presente appagante. Un romanzo di straordinaria freschezza, pieno di energia e di ottimismo, un racconto ricco di emozione sull'amore e sul tempo, ma soprattutto sul confronto tra sogni, realtà e quello che c'è in mezzo: la nostra capacità di scegliere, sempre.
 
Prima o poi sarà mio di sicuro, Mi piace molto questa trama, in particolar modo le ultime righe, dove si parla di una vita bella, felice e appagante di fronte alla perdita di ogni singolo ricordo. Voglio proprio sapere come Deghelt ha affrontato questo passaggio difficile, impensabile da superare a mente lucida. La trama trasuda una speranza dura a credersi, con avvenimenti che cozzano tra loro, soprattutto visto che un fatto scioccante come un'amnesia (chissà che sarà successo!!) viene collegata a parole come freschezza e ottimismo.

_______________________________________


Il peso del silenzio di Heater Guenkauf
 
Trama: Il silenzio di Calli è popolato di immagini. Qualcosa di terribile le ha strappato la voce, ma non è riuscito a mettere a freno la sua fantasia. Il bosco è un rifugio per lei, ne conosce tutti gli angoli, sa dare un nome a ogni singolo rumore. Ma un giorno qualcuno la trascina fra quegli alberi così familiari, e per la prima volta si sente smarrita. Petra è la sua migliore amica, la compagna di giochi che la comprende alla perfezione. Qualcosa di molto più forte delle parole le unisce. Tutto accade una tranquilla mattina d'estate, e mentre sorge l'alba in una piccola cittadina dell'Iowa, due famiglie scoprono che le loro bambine sono scomparse. Antonia ha provato a essere la madre perfetta per Calli, nei limiti di un matrimonio che la lega a un uomo assente e spesso irascibile. E ora teme che in gioco ci sia ben altro che la voce di sua figlia. In un crescendo di tensione e colpi di scena, le due famiglie si confrontano con i propri limiti, con timori ancestrali e con il peso di segreti troppo difficili da rivelare, perché nulla è ciò che sembra... Una storia profonda raccontata, dove la fantasia e l'amicizia riescono a scalfire il più fìtto dei silenzi.

Perchè spesso divento masochista e mi piace buttarmi su queste letture che non promettono sorrisi e giorni felici ma, si spera, tengano le pupille dilatate. Per sapere come e in cosa Calli tramuti le parole non dette, per vivere la sua amicizia con Petra, per scoprire come le due famiglie reagiscono alla scomparsa.. e ovviamente per capire che fine hanno fatto, perché e se torneranno a casa oppure no.

_______________________________________

 Più riguardo a Viaggi a perdere

Viaggi a perdere di Rossana Vesnaver
 
Trama: Una casa accogliente, uno steccato dipinto di bianco, una tavola con tanti amici e un vociare allegro che riempie le stanze e il cuore. Solo un sogno però. Perché tra le fessure si nasconde una verità tagliente e brutale, che ferisce e lascia un senso di frustrazione e fallimento: un marito che tradisce, da sempre. E allora lei smette di mangiare riducendosi all'osso, passando le serate in bagno per liberarsi di tutto il male che si porta dentro. Poi arrivano i quarant'anni e decide che lei a questo gioco non vuole più giocare. Prende in mano la sua vita, di nuovo, e libera ricomincia il suo viaggio in cerca dell'amore. Anna, l'amica astrologa, l'ha avvertita: incontrerà l'uomo della sua vita su un mezzo in movimento. Da allora la ricerca si fa attenta, puntuale e tutto ciò che si muove può essere il posto giusto per incontrare il principe azzurro. Anche i pattini, uno skilift e persino un palazzo a Venezia, d'altronde è sull'acqua, magari vale anche quello. Una vita scandita da incontri a volte divertenti, altre preoccupanti. C'è chi dopo pochi appuntamenti compra case immaginando futuri avventati, chi è solo l'avventura di una notte e chi, invece, lascia il segno.

Rileggendo ora la trama ed essendo da poco uscita da una lettura sconclusionata sulla fuga di una donna, un po' mi è passata la voglia di leggere questo libro, anche se penso proprio siano su due lunghezze d'onda differenti. Di questo ho letto pareri super positivi e recensioni molto belle quindi non mi perdo d'animo, penso solo che aspetterà ancora un po'. Ammetto che mi fa gola sapere come la protagonista abbia vissuto gli anni infelici che precedono la fuga (sempre per il masochismo di cui sopra) e come una donna possa davvero credere che anche in fatto d'amore "chi cerca trova".

_______________________________________
 

Il giardino dei raggi di luna di Sarah Addison Allen
 
Trama: Arrivata nella casa del nonno, l'intraprendente Emily si accorge ben presto che gli abitanti di Mullaby si guardano bene dall'aiutarla. Anzi, i vecchi conoscenti della madre sembrano volerla evitare, come se il suo nome fosse avvolto da un maleficio. E mentre Mullaby finge una vita tranquilla, Emily realizza che i misteri e le stranezze sono all'ordine del giorno - stanze dove la carta da parati cambia a seconda dell'umore di chi la guarda, un uomo gigante "così alto da riuscire a vedere ciò che accadrà domani", strani fasci di luce che spazzano i cortili a mezzanotte. E una bizzarra vicina, Julia, con le braccia piene di cicatrici, che sforna in continuazione biscotti davanti alla finestra spalancata. Come mai nessuno vuole rammentare gli anni della giovinezza della madre di Emily? E cos'è quella storia d'amore, di cui si parla a mezza voce, che ha spezzato il cuore e la vita di un giovane del paese? La verità non è quella che Emily si aspettava. Perché in quel paese di curiose stramberie, dove il tempo scorre più lentamente che in ogni altro luogo, la fortuna sorride a chi sa assaporare il lato magico della vita.
 
Per sognare un po'. Della Allen ho letto Giorni di zucchero fragole e neve e mi è piaciuto un sacco. La mia speranza è di ritrovare qui quel bel mix di fantasia e realtà, un po' magico seppur terreno. Mi suona molto simpatico anche il nome della cittadina.. Mullaby e, su tutto, scoprire quale sia il segreto per richiamare la fortuna tanto ambita. Senza parlare di quella stupenda cover, quanto è magica? Atmosfera lunare perfetta!

_______________________________________


 Più riguardo a La sonnambula
 
La sonnambula. Ogni cuore nasconde un segreto di Essie Fox
 
Trama: Quando, nella Londra di fine Ottocento, la diciassettenne Phoebe Turner aveva accettato la proposta dell'eccentrico Nathaniel Samuels e, dalla capitale inglese, si era trasferita a Dinwood Court, pensava che tutto si sarebbe risolto in una nuova esperienza; lavorare come dama di compagnia per Lydia, la moglie del signor Samuels, una donna fragile e malata di nervi. Ma c'è un passato tenebroso che non vuole essere dimenticato: un'ombra che segue la giovane Phoebe in quell'isolata residenza di campagna per svelarle la vicenda di un'amante dal cuore spezzato, di una giovane attrice costretta ad abbandonare il palcoscenico, di un maggiordomo in preda a desideri inconfessabili e di una povera ragazza, Esther, la figlia di Nathaniel e di Lydia, ritrovata morta assiderata, tanto tempo prima, nei campi che circondano la casa di Dinwood Court. Al centro di questo labirinto di inganni e tradimenti, Phoebe scoprirà di non essere la persona che aveva sempre creduto. E che la sua venuta a Dinwood Court non era certo stata frutto del caso. Ma dopo aver regalato il suo amore a un ragazzo che potrebbe essere suo fratello e ora che, nel cuore della notte, i tormenti della povera Esther puntano il dito contro un insospettabile assassino, Phoebe è costretta a spalancare le porte che sbarrano i segreti di una casa. Ma scoprirli sconvolgerà la sua vita.

La cover un po' demodé ha attirato la mia attenzione. Se a questo si aggiunge una location come la Londra di fine Ottocento, con una lussuosa dimora di campagna che mi immagino sfarzosa.. bé, per me il gioco è fatto! Misteri, intrighi, e inganni sembra debbano farla da padrone, sotterfugi ed eventi taciuti che tornano dal passato a reclamare notorietà. Certo le ultime righe di questa trama per me svelano un po' troppo.. ma evidentemente la storia nasconde ancora di più!
_______________________________________
 
Stop! Per ora mi fermo qui.
Se avete letto qualcuno di questi libri ditemi se secondo voi devo comprarlo il prima possibile perché è imperdibile oppure se è meglio che lo cestini all'istante perché non merita.
Se invece non li avete letti e magari manco li conoscevate, ditemi che impressione vi hanno fatto, colpo di fulmine o punti di sospensione?
Se vi va, inoltre, citatemi qualche perla evergreen da sempre presente nella vostra wish list!!!
 
A presto amabili lettori, un bacio.
 
 

20 commenti:

  1. Ho letto solo La Sonnambula e, nonostante ami le atmosfere, non mi è piaciuto. Ben scritto, ma noiosetto. Ricalca troppo, nei contenuti, i romanzi del tempo. E poi mi sa che qualche genio ha riempito la sinossi di spoiler, per quel che ricordo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao :D
      Gli spoiler li avevo notati '-.- ancora un po' che andavano avanti svelavano il finale!!
      Nooo eh!! Noioso no, allora ci ripenso mi sa.

      Elimina
    2. Che odio le sinossi con gli spoiler!!! grrrrrrrrrrrrrrrrrrr

      Elimina
    3. Quanto sono d'accordo con voi!!

      Elimina
  2. Non avevo mai preso in considerazione questi libri...vado con ordine:
    - La vita di un'altra potrebbe ispirarmi come trama anche se mi ricorda un po' Non ti addormentare che ho letto da poco quindi magari me lo segno da leggere tra un po'!
    - Il peso del silenzio è quello che mi attira di più...anche io sono un po' masochista!!!
    - Viaggi a perdere non so, potrebbe ispirarmi ma anche io dopo aver letto L'imprevedibile viaggio di Harold Fry sono un po' satura di gente strampalata che prende e va!!! ;)
    - Il giardino di viaggi di luna mi attira sia per la trama che per l'autrice, di cui da sempre ho voglia di provare a leggere qualcosa. Me lo segno!!!
    - Sonnambula non mi attira e dopo il commento di Mik direi che passo!!!
    Brava Michy! La tua rubrica è sempre interessante!!! :**********

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahaha ho fatto diventare i raggi - viaggi! Si vede che ho bisogno di vacanze???? hihihihi

      Elimina
    2. Ciao Dany!
      Penso che La vita di un'altra non tratti del perché dell'amnesia ma del modo di affrontarla, non c'è nessun misterioso cattivone dietro, penso.
      Ahahahah i viaggi di quei pazzi ci hanno traumatizzate -.-
      E il libro della Allen, che dire? Mi ispira sempre più!
      Grazie cara :*

      Elimina
  3. Il giardino dei raggi di luna non lo conoscevo ma me lo segno subito! Ha una trama carinissima! *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Wow che soddisfazione! Davvero la Allen è una calamita ;)

      Elimina
  4. la sonnambula è un gioiellino! Assolutamente consigliato (e la cover è stupenda dal vivo XD)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uhhh davvero?!! Ritiro quello che ho detto sopra allora XD facile cambiare idea, credo a questo punto che deciderò in base all'ispirazione del momento e al prezzo!!
      Vero, la cover è particolare e molto bella, chissà dal vivo!

      Elimina
    2. ahahahahah Michy...aspettavo di vedere cosa avresti fatto!!!! ;)

      Elimina
  5. Per sentito dire conosco "ll giardino dei raggi di luna" di Sarah Addison Allen, che pare sia davvero un bel libro. Oltre a questo, che voglio leggere anch'io, mi incuriosiscono anche "La vita di un'altra" e "Il peso del silenzio".
    De "La sonnambula" mi piace la copertina, ma la trama non mi convince.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bene, direi che 3/5 è un buon risultato ;)

      Elimina
  6. Aaaaah siano benedette le nostre wishlist, anche se noi siamo davvero esagerate xD
    Comunque, io di questi ho letto solo "Viaggi a perdere" e te lo consiglio, mi era piaciuto molto.
    Tra quelli che hai messo dovrò decidermi (più che altro ricordarmi) di mettere in wishlist il libro della Allen...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahah esagerate? Ma chi????? Noooooi? Ma va!!!
      Mi sembrava di ricordare che tu e Monica aveste amato Viaggi a perdere, allora ricordavo bene!

      Elimina
    2. ahahahhaha esagerate...solo un pochino corpose!!! ahahahahahah :P

      Elimina
  7. Il giardino dei raggi di luna l'ho letto e l'ho trovato proprio carino *^* ho adorato la Allen e non vedo l'ora di leggere anche altri suoi libri *__*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedendo quanto è gettonato, non posso fare altro che fargli scalare la classifica!!!

      Elimina
    2. Lo voglio anche io adessoooooo!! E la cover è bluuuuuuuuuuuuuuuuu!!!! :P

      Elimina