venerdì 4 luglio 2014

Chi ben comincia #43

Ciao a tuttiiiiiiii!!!
Per prima cosa voglio aggiornarvi sul mio nipotone campione! L'italia under 20 di Hockey ha chiuso la prima fase del Mondiale al secondo posto ed oggi alle 21.10 si terrà la prima partita dei Playoff contro la Repubblica Ceca ed io sarò ovviamente davanti al PC per guardarla in streaming e tifare come una pazza. Che dire? I nostri ragazzi hanno ottenuto un risultato esaltante che rende omaggio a tutti i sacrifici e a tutto l'impegno che fino ad oggi hanno fatto. Mio nipote ha fatto un ottima prestazione, quindi io continuo a sognare!! Non mi aspetto che vincano il Mondiale - anche se, sognare che male fa? - ma mi piacerebbe che riuscissero ad arrivare avanti, potendosi giocare questa opportunità fino in fondo! :)))
Ed ora torniamo a noi,  con il nostro appuntamento con Chi ben comincia, rubrica ideata dalla mia cara amica  Alessia del blog Il profumo dei libri.
___________________________________________________

Anche oggi perscherò tra i libri che vi avevo presentato nell'ultima puntata di Shopping letterario leggendo con voi l'incipit di un libro che mi ha colpito moltissimo con la sua cover e la sua trama - e da quello che ho potutocapire dai commenti ha incuriosito anche molti di voi -
Gli istanti si spezzano a metà di Antonio Riccardo Petrella edito da Lettere animate.

REGOLE:

- Prendete un libro qualsiasi contenuto nella vostra libreria
- Copiate le prime righe del libro (possono essere 10, 15, 20 righe)
- Scrivete titolo e autore per chi fosse interessato
- Aspettate i commenti


Settembre 2009

Oggi è il giorno del trasloco, come segnala quella croce sul calendario.
Oggi cambio casa, cambio quartiere, cambio modo di essere, cambio vita.
Mia nonna mi diceva sempre che a trentacinque anni una donna trae sempre delle prime conclusioni sulla propria vita. Sono conclusioni parziali, nulla di definitivo, è comese facesse il primo giro di boa.
Si può ritrovare seduta su una poltrona, con lo sguardo fisso nel vuoto, e cominciare a rimuginare su tutto quello che le è successo fino a quell'istante. Oppure si può ritrovare come me, su una soffitta un po' buia e un po' illuminata, a rovistare tra i ricordi polverosi.
E' come se dinanzia si presentasse un questionario a crocette, con una serie di domande. Sei sposata? Sei laureata? Hai un lavoro? Hai una casa? Hai figli? Tutte domande a cui bisogna rispondere.
Dopodiché arriva un esito, e da questo può cambiare drasticamente la propria vita, perlomeno si cerca di correggere tutto ciò di cui non si è soddisfatte.
Io sono arrivata oggi a trentacinque anni, ma non voglio trarre dei bilanci. Non mi sento vecchia, ma non mi sento giovane. Sono una donna forte agli occhi degli altri, sono una donna fragile davanti al mio specchio. A volte sono molto decisa e motivata, altre volte sono pigra e insicura. La vita un giorno mi sorride, l'indomani mi tradisce. Sono in fuga costante dagli altri, ma sono anche in fuga da me stessa.
___________________________________________________

Leggevo e mi sembrava quasi di vedere me stessa... Ho giusto 35 anni, quasi 36 e la descrizione che la protagonista fa di se potrebbe tranquillamente essere quella che io farei si me stessa.
Diciamo che quando un libro è scritto da un uomo mi aspetto sempre di trovare un protagonista uomo e resto sempre piacevolmente spiazzata quando accade il contrario.
Queste poche righe mi fanno venire una voglia matta di continuare a leggere per vedere quanto ancora potrei avere in comune con chi ci parla e soprattutto vorrei sapere subito dove andrà a vivere e perchè!
Credo che deciderò di leggere a breve questo libro perchè mi intriga veramente moltissimo!!!
Voi cosa ne pensate? Dopo aver letto questo incipit continuate ed esserne incuriositi o vi è passata la voglia di leggerlo?
Ora vi saluto augurandovi un buon week end e dandovi appuntamente con questa rubrica alla prossima settimana! ciaoooooooooooooooo

8 commenti:

  1. Io l'ho finito di leggere la scorsa domenica. L'ho comprato perché come te mi aveva attratto la copertina e la trama. Sono semplicemente innamorata di questo libro, perché è capace di raccogliere e descrivere diversi stati d'animo ed emozioni. Inizia con la protagonista che ha 8 anni e combina qualcosa (non dico cosa, altrimenti rovino tutto), cresce e poi si arriva ad un'altra storia da thriller (un po' zafoniana se vogliamo) che ti coinvolge e ti porta al bellissimo finale, che mi sta facendo pensare da due giorni. Io l'ho letto in una giornata, perché scorre che è una meraviglia. Ho trovato solo un po' lenta una ventina di pagine centrali, però in generale a me è piaciuto davvero tanto, soprattutto la storia noir nella piazza. Aspetto altri tuoi consigli di lettura!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Eleonora! Dopo le tue parole questo libro mi ispira sempre di più! :)
      Grazie per la fiducia.

      Elimina
  2. Ciao Dany,anche per me è scattata l'identificazione con la protagonista. Tra pochi giorni compirò 34 anni e anche io mi sento un po' come lei...spero solo che la protagonista nn sia una psico pazza assassina! U.U. a parte scherzi,il libro non lo conoscevo ma mi ispira molto! Bella anche la cover! In attesa di leggere la tua recensione,lo aggiungo in WL!
    Ps. Speriamo bene x la squadra di tuo nipote! Forza Azzurri! Un abbraccio Maria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Maria! La squadra di mio nipote è arrivata settima al mondiale su 16 squadre! Non male... :)))
      Per quanto riguarda questo libro sta ricevendo dei pareri veramente positivi quindi a breve credo proprio che lo leggerò! ;)

      Elimina
  3. Già acquistato qualche giorno fa (la rubrica shopping letterario ha fatto centro!). Spero di iniziarlo presto!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Onorata! Spero ti piaccia! Poi fammi sapere!!! :)

      Elimina
  4. Io ci penso TUTTI I GIORNI già adesso!!! Vorrei non farlo ma è più forte di me!
    Bello questo incipit, aspetto solo il tuo parere per metterlo in wl.
    :*

    RispondiElimina