venerdì 3 ottobre 2014

Chi ben comincia #55

Ciao a tutti! Con quella di oggi siamo già arrivati alla puntata numero 55 della rubrica Chi ben comincia,  ideata da Alessia del blog Il profumo dei libri. Che emozione, ricordo come fosse ieri il momento in cui decisi di adottare questa rubrica che adoravo! Quindi ora basta chiacchiere e via di Incipit!!!
___________________________________________________

Per la puntata di oggi ho deciso di attingere nuovamente dal mio caro e strabordante Kindle che da quando è nelle mie mani si sta riempiendo come se non ci fosse un domani! ahahahhaha
Il libro che ho scelto è L'effetto Lazzato di HJ Golakai, pubblicato da Atmosphere Libri.

REGOLE:

- Prendete un libro qualsiasi contenuto nella vostra libreria
- Copiate le prime righe del libro (possono essere 10, 15, 20 righe)
- Scrivete titolo e autore per chi fosse interessato
- Aspettate i commenti



Prologo

La ragazzina si ruppe il collo e un polso senza avvertire alcun dolore. Lo spirito di quella persona, che in vita aveva tanto amato il colore rosso e le patatine inzuppate nel sale e aceto, aveva abbandonato il corpo due anni prima. Di lei restava solo un involucro vuoto che in quel momento stava passando attraverso una conduttura sotterranea, tra un terreno di campagna e un quartiere con numerosi negozi e uffici. I resti fluttuavano avanti e indietro, galleggiando su un corso d'acqua sudicio e maleodorante, ingrossato dalle abbondanti piogge e dal flusso dei rifiuti prodotti dalla vita e dall'incuria umane.

La corrente aveva raccolto quel carico speciale in un collettore sotterraneo inutilizzato, dove il corpo aveva superato ben due estati senza venire nemmeno sfiorato dall'acqua. Quel giorno, però, il periodo di inattività del collettore era giunto al termine e un fiume rigonfio stava guadagnando metri e metri di rete fognaria. Il cumulo di ossa non aveva sopportato bene l'impatto con la forza dell'acqua. La causa della rottura del collo era stata una banale questione di dimensioni e di meccanica: raggiunto il punto in cui il condotto si diramava in tanti piccoli cunicoli, il carico, più ingombrante del normale, non era riuscito a proseguire la corsa.

___________________________________________________
 
Di sicuro un incipit diretto, che va dritto al sodo! Uno di quegli incipit che io adoro in questo genere di libri. Non perchè io sia particolarmente macabra - o almeno spero di non esserlo - ma perchè mi piace inquadrare subito la questione. In questo caso una ragazzina morta il cui corpo abbandonato è rimasto in un condotto sotterraneo per ben due anni. Ora la forza dell'acqua lo sta spostando, per trasportarlo chissà dove, magari arrivando a mostrarlo al mondo. Non può che incuriosirmi. Vorrei subito sapere chi è la ragazzina, cosa le è successo, chi è stato ad ucciderla e come e quando verrà ritrovato il corpo.
Voi cosa ne dite? Vi incuriosisce tanto quanto a me questo incipit? Ditemi cosa ne pensate e, se volete, condividete con me i vostri incipit!!!
Prima di salutarvi vi auguro un meraviglioso week end. Il mio sarà all'insegna dell'hockey inline perchè riprendono finalmente le partite di mio nipote e della sua squadra!!! :)

8 commenti:

  1. Risposte
    1. Neanche io fino a quando Amazon ha pensato bene di metterlo in una delle sue offerte lampo! L'incipit promette proprio bene!

      Elimina
    2. l'incipit mi attira molto! ps. queste offerte lampo saranno la nostra rovina xD

      Elimina
    3. ahahahahha per me lo sono già!!!! Totalmente ed irrimediabilmente rovinata!!!!! :)))

      Elimina
  2. Dany ma tu sei macabra, lo so io, lo sai tu, lo sappiamo bene tutti XD
    Che dire di questo incipit da pelle d'oca? Bello, molto bello davvero!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahahahah!!
      leggendolo ho anche mosso la testa su e giù!!!

      Elimina
    2. ahahahahhaha entrata nel pezzo!!!!

      Elimina