venerdì 14 agosto 2015

Chi ben comincia #95 - Il giardino dei segreti di Kate Morton

Buongiorno lettori e buon venerdì! Domani è ferragosto e di certo vi starete preparando per una giornata diversa dal solito. Per me ogni anno è una due giorni infatti oggi è il mio compleanno... ebbene sì ben 37 - sighhhhhhh - anni fa vedevo la luce e iniziavo a triturare le scatole ai miei cari hihihihihi. Un buon compleanno a me ci sta? Me lo faccio con due citazioni che recentemente ho scovato nei libri che ho letto e che mi hanno fatto pensare a questo giorno!
È buffo come da bambini si pensi che il tempo non passerà mai; poi, dal momento in cui si raggiungono i vent'anni passa svelto come il rapido per Memphis. Io credo che succeda a tutti: la vita ti scivola addosso. Di sicuro è successo a me. Un giorno ero bambina e il giorno dopo ero una donna adulta, con il petto e i peli non vi dico dove. E nel frattempo non mi ero accorta di nulla.
Citazione: Pomodori verdi fritti al caffè di Whistle Stop di Fannie Flagg
Il fatto è che ho riflettuto su questa storia che si diventa vecchi e sono arrivato alla conclusione che vorrei restare esattamente quello che sono adesso.
Citazione: Un giorno di David Nicholls
Ok, ok, la smetto di straparlare e ritorno seria con una nuova puntata di Chi ben comincia, ideata da Alessia del blog Il profumo dei libri.

___________________________________________________

Oggi ho scelto l'incipit di uno dei libri che ho portato con me in vacanza. Non è detto che lo legga entro il mio ritorno,visto la quantità infinita di letture che sono partite con me,  ma conta il pensiero no? Il libro in questione è Il giardino dei segreti di Kate Morton edito da Pickwick (ma quanto sono belle le cover di questa edizione??? Le adoroooo!!!).
 
REGOLE:

- Prendete un libro qualsiasi contenuto nella vostra libreria
- Copiate le prime righe del libro (possono essere 10, 15, 20 righe)
- Scrivete titolo e autore per chi fosse interessato
- Aspettate i commenti


Londra, 1913
Intorno a lei era tutto buio, ma la piccola fece come le avevano ordinato. La signora le aveva detto di aspettare lì, in quel posto sicuro, silenziosa come un topolino nella dispensa. Tanto era tutto un gioco, lo sapeva, un po' come nascondino.
Da dietro i barili, la bimba ascoltava. E intanto si faceva un disegno nella mente, come le aveva insegnato il suo papà. Vicine sentiva tante voci di uomini, certamente marinai, che si gridavano cose. Erano voci dure e tonanti, incrostate di mare e di salsedine. Da lontano le arrivavano il romboe i fischi delle navi misti allo sciabordio dei remi, e su tutto lo stridore dei gabbiani che ad ali spiegate assorbivano la luce piena del giorno.
La signora sarebbe tornata, così le aveva detto, e la piccola sperava che arrivasse presto. Ormai aspettava da molto tempo, tanto che il sole aveva attraversato il cielo e ora le scaldava le ginocchia sotto il vestito nuovo. Cercò di sentire il fruscio delle gonne della signora contro le tavole del ponte, il rumore dei suoi tacchetti rapidi, veloci, sempre di corsa,molto diversi dai passi di sua mamma. Chissà dov'era la sua mamma, pensò distrattamente, come capita ai bambini molto amati. Chissà quando sarebbe arrivata.
___________________________________________________

Questo è il secondo libro della Morton che mi capita per le mani e non vi nego che leggendo questo incipit ho subito ritrovato quello stile che tanto mi aveva colpito leggendo L'ombra del silenzio che avevo recensito qui.
Queste descrizioni così perfette e particolareggiate, che permettono di visualizzare in modo preciso il luogo di ambientazione delle scene e che non stancano ma aggiungono alle storie un qualcosa in più.
Sono curiosissima di leggere questo romanzo per vedere se lo adorerò!
Cosa ne dite di questo incipit? Conoscete l'autrice? Vi auguro un ferragosto meraviglioso!!!! :)

14 commenti:

  1. E' stato il secondo libro letto della Morton ( L'ombra del Silenzio mi attende pazientemente in libreria! ) e dire che adoro il suo modo di scrivere è riduttivo *__*

    RispondiElimina
  2. Questo l'ho letto e mi è piaciuto tantissimo *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uhhh bene! Spero che mi farà la stessa impressione!

      Elimina
  3. Letto l'estate scorsa.La Morton scrive benissimo ma il romanzo non mi ha convinto pienamente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti saprò dire! Hai letto L'ombra del silenzio? A me è piaciuto molto...

      Elimina
  4. Ciao sono curiosa di conoscere la tua opinione su questo libro! un abbraccio grande!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Appena lo leggo ti dico! Per ora non è ancora il suo momento!

      Elimina
  5. Sono curiosissima di leggerlo, l'incipit mi è proprio piaciuto!!

    RispondiElimina
  6. E' un'autrice che ho voglia di conoscere!
    PS Belle le citazioni del compleanno...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Te la consiglio proprio anche se è un'autrice che ha bisogno di tempo e che quindi non si può leggere nei ritagli di tempo!

      Elimina
  7. Ho amato questo libro, uno dei regali più apprezzati in assoluto, la Morton ha una capacità narrativa incredibile.

    RispondiElimina
  8. Purtroppo durante queste vacanze non sono stata attratta da questo libro ma conto di leggerlo entro l'anno e spero di amarlo come ho amato L'ombra del silenzio!

    RispondiElimina