lunedì 28 settembre 2015

Chiacchiere, chiacchiere bla, bla, bla... #9 - Regali di compleanno

Buongiorno carissimi e buon lunedì. Passato bene il week end? Da me c'è stata la festa del paese quindi il mio piccolo ometto di cinque anni ha avuto un sacco di cose da fare ed io con lui! Questa mattina per cominciare la settimana vi farò conoscere i miei nuovi gioiellini che ho ricevuto per il mio compleanno. So che è già passato più di un mese dal 14 agosto ma il tempo è sempre tiranno, le cose da fare per il blog sono sempre tante e questo post è andato nel dimenticatoio. Quindi eccomi qui per raccontarvi quello che le mie adorate amiche - LGS e Michy - mi hanno regalato! Pronti? Via!


Come potete vedere sono tutti regali libreschi! Due libri dalle mie adorate LGS e un Mouse pad e una card della Giunti - che ho trasformato in due libri succulenti - dalla carissima Michy.
_________________________


Ecco i libri che mi hanno regalato le LGS: 

  • Qualcosa di vero di Barbara Fiorio edito da Feltrinelli - pag. 249 - che avevo già letto ed adorato in ebook ma che desideravo avere in cartaceo per riporlo tra i migliori nella mia libreria. Se vi siete persi la recensione eccola qui.
Trama:  A rincasare ubriachi nel cuore della notte si rischia di inciampare in qualsiasi cosa: un gradino, i lacci delle scarpe, uno stuoino fuori posto. Ma se ti chiami Giulia, sei una pubblicitaria di successo e per te l'infanzia è solo una nicchia di mercato, puoi anche inciampare in una camicia da notte con una bambina dentro: Rebecca, la figlia della nuova vicina. Allora, tra i fumi dell'alcol, puoi persino decidere di ospitarla per una notte sul tuo divano. Salvo poi rimanere invischiata in sessioni di fiabe da raccontarle ogni volta che la madre, misteriosamente, non c'è. Da Cenerentola a Pollicino, da Raperonzolo alla Sirenetta, purché siano sempre le versioni originali: quelle di Perrault, dei Grimm e di Andersen, dove i ranocchi si trasformano in principi soltanto se li lanci contro un muro, e non sono certo i baci a risvegliare le più belle del reame. Se invece ti chiami Rebecca e sei arrivata da poco in città, puoi provare a conquistare i compagni di classe con le "fiabe vere". Salvo poi imbatterti nelle temibili bimbe della Gilda del cerchietto, pronte a screditarti con le versioni edulcorate della Disney. E forse, nonostante i tuoi nove anni, cercherai di far capire a Giulia, la tua amica del pianerottolo, che, anche se i principi azzurri nella realtà non esistono, l'uomo giusto a volte è più vicino di quanto si pensi. Ciò che ancora non sai è che la verità costa cara. E non solo perché certe cose è meglio non raccontarle, specie quando ci sono di mezzo i segreti degli adulti.
  • Il mondo di Belle di Kathleen Grissom edito da Neri Pozza, pag. 413. Laura La Libridinosa aveva scritto una fantastica recensione che mi aveva fatto desiderare immediatamente questo libro e le mie LGS hanno espresso il mio desiderio! Come ci riescono loro pochi al mondo....
Trama:  Un'enorme dimora avvolta da glicini in fiore: così la casa del capitano James Pyke appare allo sguardo infantile di Lavinia McCarten, la mattina d'aprile del 1791 in cui la piccola irlandese mette per la prima volta piede in Virginia. Pyke ha raccolto la bambina dalla sua nave, appena approdata in America dopo la lunga traversata oceanica, e l'ha portata con sé per destinarla alle cucine della sua piantagione. Un modo come un altro per passare all'incasso del debito per la traversata, che i genitori di Lavinia, morti durante la navigazione, non hanno avuto la buona sorte di saldare. Stremata e debilitata, la bambina viene accolta nelle cucine della piantagione dalla famiglia di schiavi neri che vi lavorano: una piccola, operosa comunità composta da Mamma Mae; Papà George, un gigantesco orso bruno; Dory, Fanny e Beattie, le figlie; Ben, il figlio maschio. Un mondo guidato da una responsabile delle cucine dai grandi occhi verdi e dai capelli neri e lucidi: Belle, un'attraente ragazza di diciotto anni. Frutto di un capriccio clandestino del capitano con una delle sue schiave nere, Belle è stata allontanata dalla casa padronale il giorno in cui il capitano si è presentato nella piantagione con Martha, una moglie più giovane di lui di venti anni. Adottata dalla famiglia di Mamma Mae e maternamente accudita da Belle, Lavinia cresce come una servetta bianca ignara dell'abisso che separa la casa padronale dall'universo delle cucine...  

Ed ora ecco i libri che ho acquistato con la card che la mia dolce Michy mi ha regalato:
  • Lezioni di morte di Tess Gerritsen edito da Tea da catalogo Longanesi, pag. 341. Questo è il secondo volume della serie Jane Rizzoli e Maura Isles di cui avevo letto il primo volume Il chirurgo qualche mese fa - recensione qui. Un libro che non vedo l'ora di leggere!
Trama:  Jane Rizzoli, detective della polizia di Boston, pensa di aver vinto la sua battaglia più difficile: il serial killer soprannominato "il Chirurgo" è in prigione e non potrà più nuocere. Ma si sbaglia. Viene, infatti, convocata per investigare su una nuova serie di orribili delitti. Le vittime sono sempre due, di solito una giovane coppia, massacrata seguendo un unico, macabro rituale. Gli indizi avvicinerebbero la tecnica del nuovo maniaco a quella del Chirurgo. Ma come è possibile se questi è in prigione? Forse un mitomane che imita le gesta del suo folle modello? Forse dietro tutto c'è un segreto ancora più orribile, una verità che l'FBI vuol nascondere a tutti i costi... 

  • La ragazza di pietra di Brian Freeman edito da Piemme, pag.420. Questo libro non lo conoscevo finchè non me lo sono ritrovato davanti in libreria ed è stato amore a prima vista!!!
Trama: Jonathan Stride non ha perso il vizio: per lui vale sempre la pena. Così quando arriva di notte al suo cottage sul lago Superior a Duluth, Minnesota, e scopre che qualcuno si è intrufolato in casa, lasciando piccole impronte ancora fresche nella neve e una scia di sangue sui pavimenti, Stride capisce subito che quel qualcuno ha bisogno di aiuto. Il suo. Cat ha sedici anni, ma l'esperienza e le ferite di una donna navigata. Ferite che si annidano nel passato, in una terribile notte di un decennio prima, quando di anni ne aveva appena sei. Ma oltre ai ricordi, anche il presente perseguita Cat. Con una minaccia fin troppo reale. A Stride basta una frazione di secondo per decidere di salvare questa ragazza che si è nascosta, disperata, in casa sua. E un solo sguardo per riconoscerla, perché le loro vite si sono già incrociate, non molto tempo fa... Quello che il detective non sospetta, però, è che, oltre ad avere paura per lei, dovrebbe avere paura di lei: delle sue menzogne che si confondono pericolosamente con la verità, delle sue allucinazioni spesso molto reali, del coltello che nasconde sotto il cuscino mentre dorme proprio in casa sua. E della scia di morte che Cat sembra portarsi appresso ovunque vada.
 _________________________

E con questo è tutto. Io li adoro tutti e sono felicissima che siano entrati a far parte della mia libreria. Voi cosa ne pensate? Vi piacciono? Ne avete letto qualcuno?

12 commenti:

  1. Tutti libri molto interessanti, quello che mi ispira di più è quello di Neri Pozza, casa editrice che amo e di cui potrei comprare romanzi a caso sapendo per certo che non mi deluderanno...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche per me è così! Ho un amore profondo verso i Neri Pozza! L'unico che mi ha lasciato con l'amaro in bocca è stato Il settimo bambino che ho letto all'inizio del mese e che non ho ancora avuto il tempo di recensire!

      Elimina
  2. Se aspettavi ancora un po', mettevi pure quelli di Natale!

    RispondiElimina
  3. Ma quanti bei libri! Quello che mi ispira di più è Il mondo di Belle...

    RispondiElimina
  4. Le carte della Giunti o della Feltrinelli sono sempre dei regali super graditi :) Mi aggiungo a coloro che amano la Neri Pozza, non solo per la qualità delle scelte editoriali, ma anche per una veste grafica bellissima! Le copertine sono tutte davvero meravigliose.

    Ti aspetto nel mio blog http://bookshelf54.blogspot.it/ Buona Giornata!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quando si parla di libri e librerie è tutto super apprezzato!

      Elimina
  5. che bei regali! Fra un po' è anche il mio, speriamo in bene

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fai come me, lascia in giro ovunque liste dei desideri! ;)

      Elimina