lunedì 25 gennaio 2016

Curiosità tra le righe #5 - Le uova di pettirosso

Rubrica inventata da me in cui, a cadenza casuale, condividerò con voi le curiosità che scoverò tra le righe dei libri. 
____________________________________________________________

Buongiorno carissimi! Oggi, dopo parecchio tempo, torno con una curiosità trovata tra uno dei miei meravigliosi libri!


L'argomento cui si fa riferimento sono Le uova di pettirosso.
Ho trovato questa curiosità grazie alla mia ignoranza. Poco dopo aver iniziato a leggere le prime righe del libro La fabbrica delle meraviglie di Sharon Cameron edito da Mondadori, ho trovato una descrizione che faceva proprio riferimento all'argomento di cui vi parlerò oggi.

Ecco il passaggio che ho sottolineato:
Sole caldo e cielo color uovo di pettirosso non erano le condizioni ideali per mandare uno zio in manicomio.
Bene, immaginatevi la scena: io e mio marito seduti sul divano in una solita serata domestica. Io leggo, lui sfoglia cataloghi di camper, nostro figlio russa sul divano già crollato dal sonno. Io leggo questo pezzo a mio marito e gli chiedo: "di che colore sono le uova di pettirosso? Beige pallido/bianchiccie come le altre?"  Lui mi risponde: "E che ne so!"
Ok cerco notizie!

È nata così l'idea di questo post!

E voi, ditemi la verità, ora, così, su due piedi, sapreste dirmi il colore delle uova di un pettirosso? Però quello americano eh... che è imparentato ma solo lontanamente con quello europeo (questa cosa dovevo dirla così mi sento meno ignrante!). Il suo nome scientifico è turdus migratorius, noto come tordo americano; è l’uccello simbolo degli stati del Connecticut, Michigan e Wisconsin. È tra i primi a cantare all’alba ed è attivo soprattutto durante il giorno, mentre di notte si riunisce in grandi stormi a dormire sugli alberi. È considerato un simbolo
della primavera ed è infatti una delle prime specie di uccelli a deporre le uova nel corso della stagione riproduttiva. Ebbene lui, proprio lui, fa delle uova meravigliose di cui ora non potrete più scordarvi!
Il color Uovo di pettirosso, è una tonalità di blu nata sul finire dell'Ottocento prendendo appunto spunto da questo uccello americano.

© Wayne Lynch/All Canada Photos/Corbis
Che mica è un blu qualunque... la sua gradazione più chiara è nientepopodimenoche, udite udite, rullo di tamburi, squillano le trombe, il blu Tiffany (ora ecco, se non conoscete il color uova di pettirosso va bene ma il blu Tiffany dovete conoscerlo per forza eh!!!).
La prima volta in cui si decise di usare il color Tiffany, fu per la copertina del Tiffany Blue Book, l’annuale raccolta delle più belle creazioni realizzate. Charles Lewis Tiffany scelse appunto il colore delle uova del pettirosso e da allora quella tonalità divenne il vero brand dell’azienda. Il pantone di riferimento, riporta il codice 1837, anno di apertura del primo negozio a New York.
Pensateci... un uovo di pettirosso ha saputo ispirare e rendere famoso un marchio così importante, conosciuto in tutto il mondo; un uovo il cui colore adesso è coperto da copyright. 

Fonti:
http://www.focus.it/cultura/curiosita/gli-uccelli-dalle-uova-azzurre-26032013
https://it.wikipedia.org/wiki/Uovo_di_pettirosso
https://withaspoonfulofsugar.wordpress.com/tag/tiffany/
http://www.tekneco.it/ambiente/il-tordo-americano-e-la-mascotte-di-ecomondo/

Ecco, diciamo che dopo questo approfondimento, che difficilmente dimenticherò, ho potuto continuare a leggere il mio libro! Che ne dite di questa curiosità? Ne eravate a conoscenza?

16 commenti:

  1. No, non lo sapevo! Non mi era mai capitato di chiedermelo... Ed è un colore bellissimo, tra l'altro! Ora sfoggerò questa nuova conoscenza con tutti :-p Quante cose si imparano leggendo!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione, basta avere un pizzico di curiosità per scoprire tantissime cose nuove anche da libri da cui non ce lo si aspetta! Sfoggia, sfoggia!!! ;)

      Elimina
  2. Ciao, sì, conoscevo il colore delle uova di pettirosso ma non sapevo che fosse collegato al marchio Tiffany. Anche le uova di merlo sono dello stesso colore ma con la variante di avere delle piccole "lentiggini" scure.

    RispondiElimina
  3. Non lo sapevo. E ora potrò dire: "Guarda il cielo color uovo di pettirosso!" Farò un figurone. Ih ih ih
    Ciaoooo e grazie, simpatica questa rubrica.
    Lea

    RispondiElimina
  4. Io lo sapevo. L'ho scoperto facendo le bomboniere per la cresima di mia figlia perché ho scelto i nastri di questo colore.

    RispondiElimina
  5. Che bella curiosità! È un colore bellissimo.. la meraviglia della natura *.*

    RispondiElimina
  6. No vabbè, ma questa rubrica è splendida!!! Complimenti Dani!Hai capito Tiffany! Un abbraccio Maria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Maria! Non è sempre facile trovare curiosità interessanti ma adoro questa rubrica e adoro scoprire le cose da libri da cui non me lo aspetto! ;)

      Elimina
  7. *_* che colore meraviglioso.. sono in adorazione. Bell'idea Dani, adoro scoprire cose nuove.

    RispondiElimina
  8. Una vera meraviglia della natura!!! Ricordavo che al mondo ci fossero ance uova colorate, ma da un pettirosso me le sarei aspettata...rosse!! XD

    RispondiElimina