mercoledì 16 marzo 2016

Shopping letterario #39




Buongiorno lettori, rieccomi con un puntata di questa rubrica! Lo so, lo so cosa state pensando… avevo detto che non avrei comprato più niente per un po’ ma veramente voi mi credete quando lo dico? Una compratrice di libri ossessiva/compulsiva come me dovrà pur mentire un pochino per tenere alto l’onore! Però sono stata brava, ho speso al massimo 1.99 € ;)

Ed ora veniamo ai miei nuovi tesorucci, tutti provenienti dalle offerte lampo di Amazon.
  • Furore di John Steinbeck  edito da Bompiani, 633 pagine, € 1.99 - Acquistato leggendo i consigli entusiasti di alcuni blogger il giorno dell’offerta. Diciamo che mi faccio convincere facilmente!
Trama: Pietra miliare della letteratura americana, "Furore" è un romanzo pubblicato negli Stati Uniti nel 1939 e coraggiosamente proposto in Italia da Valentino Bompiani l'anno seguente. Il libro fu perseguitato dalla censura fascista e solo ora, dopo più di 70 anni, vede la luce la prima edizione integrale, nella nuova traduzione di Sergio Claudio Perroni. Una versione basata sul testo inglese della Centennial Edition dell'opera di Steinbeck, che restituisce finalmente ai lettori la forza e la modernità della scrittura del Premio Nobel per la Letteratura 1962. Nell'odissea della famiglia Joad sfrattata dalla sua casa e dalla sua terra, in penosa marcia verso la California, lungo la Route 66 come migliaia e migliaia di americani, rivive la trasformazione di un'intera nazione. L'impatto amaro con la terra promessa dove la manodopera è sfruttata e mal pagata, dove ciascuno porta con sé la propria miseria "come un marchio d'infamia". Al tempo stesso romanzo di viaggio e ritratto epico della lotta dell'uomo contro l'ingiustizia, "Furore" è forse il più americano dei classici americani, da leggere oggi in tutta la sua bellezza.
  • The Danish Girl  di David Ebershoff edito da Giunti, 270 pagine, € 1.99. Desideravo questo libro e trovarlo in offerta il giorno della premiazione degli Oscar mi ha fatto convincere immediatamente!
Trama: Giovani e talentuosi, Einar Wegener e sua moglie Greta vivono nella romantica Copenaghen di inizio Novecento, accomunati dalla passione per l'arte: paesaggista lui, ritrattista molto richiesta lei. Finché un giorno Greta, per completare un ritratto, chiede al marito riluttante di posare in abiti femminili. A poco a poco, l'ipnotico pennello di Greta, animata da un'improvvisa ispirazione, e il morbido contatto della stoffa sulla pelle di Einar, lo sospingono in un mondo sconosciuto, mettendo in moto un cambiamento che nessuno dei due avrebbe mai potuto sospettare. Quel giorno il giovane scopre che la sua anima è divisa in due: da una parte Einar, l'artista malinconico e innamorato di sua moglie, dall'altra Lili, una donna mossa da un prepotente bisogno di vivere. E Einar si trova di fronte a una scelta radicale: decidere quale delle due sacrificare...


  • La collezionista di sogni di Valentina Bellucci, 448 pagine, € 0.00. Il mio letterato pensiero è stato: Gratis + trama intrigante = preso!!! ;)
Trama: “Non si direbbe che Londra sia una prigione, finché non ci vivi dentro e te ne accorgi”
Per Tristan e Mary Lou, Londra è proprio come una prigione, e vittime sono proprio loro: due ragazzi adolescenti, incompresi dal resto dei compagni e testimoni di vite complicate.
Mary Lou Finger ha sedici anni, la passione per la lettura e una vita incasinata; è bella ed è brava a scuola, ma non basta, a casa sua vive un inferno.
Tristan Colin, il ragazzo più sfigato della scuola, è chiuso in se stesso da un vuoto incolmabile.
Un giorno però le loro vite saranno destinate ad incrociarsi e sarà proprio mentre si imbatteranno l’uno nell’altra che Tristan avrà intenzione di invitarla ad uscire.
Ma cosa accadrebbe se lei dovesse accettare? E come mai ogni sabato mattina Tristan scompare? Dove va?
La vita di Mary Lou sembra davvero molto confusa, fino a quando un incontro inaspettato cambierà tutto il suo modo di vedere le cose. Sarà proprio lì, alla Boy and Dolphin Fountain, in Hyde Park che conoscerà Annabel, una ragazza di dodici anni, intelligente e spigliata, che dalla vita ha tutto, ma che sarà costretta a crescere troppo in fretta e ad affrontare qualcosa di molto più grande di lei.


Fino a questa mattina vagavo nel buio alla ricerca di un titolo che mi chiamasse più degli altri ed ora, scrivendo questo post The Danish Girl ha attirato la mia attenzione in modo esagerato quindi ho deciso: lo inizierò oggi!


Ora lascio la parola a voi. Li conoscete? Li avete letti? Vi ispirano?

12 commenti:

  1. Furore è famosissimo ma non mi ero mai soffermata a leggere la trama... è da un po' che sento la mancanza di un libro "forte" e adesso mi sono incuriosita!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho fatto il tuo stesso ragionamento quando l'ho visto in offerta! ;)

      Elimina
  2. Anche io ho fatto i tuoi stessi acquisti tranne furore!!! :) li ho sul kindle che mi aspettano (anche se ufficialmente il kindle non lo posso ancora usare finché non compio gli anni!!!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per fortuna 3 giorni ma è da febbraio che è in casa nascosto anche se è già pieno di cose da leggere!

      Elimina
    2. Oh mamma! E comunque... Auguriiiiiii! ;)

      Elimina
  3. Anche io ho in attesa La collezionista di sogni e devo decisamente leggere The Danish Girl *__*

    RispondiElimina
  4. SEi incorreggibile sister, proprio come me :-). hai fatto bene!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahah prima mi sgridi e poi approvi? Ahahahah siamo proprio sorelle mancate noi!!!

      Elimina