lunedì 16 giugno 2014

Recensione #18/2014 - Lamore bugiardo di Gillian Flynn

Buongiorno miei cari, finalmente riesco a postare una nuova recensione. In questo periodo ho troppe cose da fare e purtroppo le mie letture vanno un po' a rilento.
Non è semplice parlarvi oggi di questo libro, perchè i fatti di cronaca non aiutano. Mentre nei nostri libri troviamo storie come quelle che ha creato la Flynn, purtroppo nella realtà troviamo fatti ancora peggiori, più duri da accettare e da capire, perchè quelli non sono inventati ma sono frutto della mostruosità del genere umano. Cercando di non pensare a quella povera mamma di Motta Visconti e ai suoi poveri bambini sgozzati da un uomo che aveva le pretese di chiamarsi marito e padre, vi parlerò del libro L'amore bugiardo di Gillian Flynn edito da Rizzoli, 462 pagine di pura genialità.

Trama: Amy e Nick si incontrano a una festa in una gelida sera di gennaio. Uno scambio di sguardi ed è subito amore. Lui la conquista con il sorriso sornione, l'accento ondulato del Missouri, il fisico statuario. Lei è la ragazza perfetta, bella, spigliata, battuta pronta, il tipo che non si preoccupa se bevi una birra di troppo con gli amici. Sono felici, innamorati, pieni di futuro. Qualche anno dopo però tutto è cambiato. Da Brooklyn a North Carthage, Missouri. Da giovani professionisti in carriera a coppia alla deriva. Amy e Nick hanno perso il lavoro e sono stati costretti a reinventarsi: lui proprietario del bar di quartiere accanto alla sorella Margo, lei casalinga in una città di provincia anonima e sperduta. Fino a che, la mattina del loro quinto anniversario, Amy scompare. È in quel momento, con le tracce di sangue e i segni di colluttazione a sfregiare la simmetria del salotto, che la vera storia del matrimonio di Amy e Nick ha inizio. Che fine ha fatto Amy? Quale segreto nasconde il diario che teneva con tanta cura? Chi è davvero Nick Dunne? Un marito devoto schiacciato dall'angoscia, o un cinico mentitore e violento, forse addirittura un assassino? Raccontato dalle voci alternate di Nick e Amy, "L'amore bugiardo" è una incursione nel lato oscuro del matrimonio. Un thriller costruito su una serie di rovesciamenti e colpi di scena che costringerà il lettore a chiedersi se davvero sia possibile conoscere la persona che gli dorme accanto.

I matrimoni sono tutti uguali. Niente è come sembra. 
Vorrei soffermarmi su queste due frasi  che arricchiscono la copertina. Tutto e il contrario di tutto. E sono proprio queste due frasi che potrebbero essere usate come sottotitoli per suddividere la lettura di questo libro: la prima frase per il primo 50% del libro; la seconda per il successivo 50%.
Ho cominciato questa lettura con delle aspettative più che alte. Dopo averlo acquistato con slancio grazie ad un'offerta lampo su amazon ho cominciato a cercare qualche opinione - lo so, lo so, che tutte le persone normali prima cercano opinioni e poi acquistano... non io!!! ahahahaha - ed era tutto un susseguirsi di voti altissimi e di recensioni super positive.
Vi dirò che nella prima metà del libro leggevo, leggevo e leggevo - aiutata da una lettura scorrevolissima - ma nel frattempo storcevo il naso. Eh sì, pensavo di essere di nuovo alle prese con uno di quei libro che avrei stroncato nonostante tutti avessero fatto il contrario. Perchè - devo dire la verità - il primo 50% del libro è veramente introspettivo e un pochino lento dal punto di vista della storia e la frase I matrimoni sono tutti uguali mi è balenata alla mente spessissimo. Già perchè l'autrice ha scelto di far parlare i personaggi in modo alterno: in un capitolo Nick, il marito che viene accusato immediatamente della sparizione della moglie e nel capitolo successivo Amy - o meglio il suo diario - visto che lei è scomparsa, probabilmente morta...chi può saperlo? Di certo non la polizia e nemmeno noi. Forse Nick, con quell'atteggiamento tutt'altro che da marito disperato, porebbe avere qualche certezza in più.
Quello che ci viene presentato nella prima parte è il matrimonio visto dai due punti di vista: dell'uomo e della donna e, lasciatemelo dire, la Gillian ci sa fare! Tanto che per i primi capitoli mi metteva anche tristezza la doppia visione assolutamente opposta di alcuni fatti che accadono in tutti i matrimoni esistenti al mondo. 
Un matrimonio...due persone...l'altra metà della mela...insieme finchè morte non ci separi! Quante volte vi è capitato di sentire queste parole??? In questo caso io non ho dubbi: Nick e Amy sono assolutamente fatti per stare insieme e solo leggendo il libro potrete capire a pieno questa mia affermazione.
Che ne è stato di Amy? Lei, sempre disponibile con tutti, mai asfissiante nella sua vita matrimoniale è veramente la ragazza che tutti hanno sempre creduto che fosse? E lui? Nick, con la moglie che tutti vorrebbero avere, si è veramente liberato della donna per poter vivere una vita diversa? Citando parte del libro: "Lei era la ragazza che tutte avrebbero voluto essere" [...] "Bella, intelligente, stimolante e molto ricca. Lui era il tipo che tutti gli altri uomini ammiravano" [...] "bello spiritoso, sveglio e affascinante. Ma il cinque di luglio, questo mondo che sembrava perfetto si disintegra con la scomparsa di Amy, proprio il giorno del loro quinto anniversario di matrimonio." 
Per scoprire cosa ne è stato di questa coppia affiatata e invediata da tutti mettetevi comodi, aprite questo libro, non fatevi spaventare della prima parte un po' lenta ed andate avanti come un treno fino alla fine. A quel punto scoprirete che veramente Niente è come sembra, che la Flynn è un genio e che la storia che ne è venuta fuori è allo stesso tempo divertente, inquetante, sconvolgente ma assolutamente e paurosamente credibile.
Se volete farvi un'idea della pazzia di questi protagonisti vi lascio il link di Chi ben comincia dove avevo pubblicato l'incipit...già dalle prime righe questo si capisce di essere davanti alla pura follia!!!!
E voi? Avete letto questo libro? Se non lo avete fatto ve lo consiglio a gran voce! Se invece lo avete letto che ne pensate? 

VOTO:

38 commenti:

  1. Ciao Daniela! Questo libro l'ho adorato, è davvero incredibile. Ora non vedo l'ora di vedere il film :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione! io non ho capito quanto lo fosse fino a metà libro poi però è cambiato tutto!

      Elimina
  2. Ciao! Desidero comprare e leggere questo romanzo da moltissimo tempo, di sicuro questa tua recensione uno stimolo in più!! Sono sempre in cerca di genialità ;)
    Grazie, ciao!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te! :)
      Se lo leggi fammi sapere come lo trovi!!!

      Elimina
  3. Troppo divertente. Come ti dicevo, non ridevo così da tempo. Siamo macabri :3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahahahahha davvero...macabriiiiiiiiiiiiiii...ahahahahahahhahaha

      Elimina
  4. Sono sempre più ansiosa di averlo tra le mani *-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ed io sono sempre più ansiosa di vedere se ti piacerà!! :)

      Elimina
  5. Mi è piaciuto tantissimo :) molto bella la struttura narrativa, bello!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero, bello, non scontato, perfetto direi...il mio mezzo voto in meno rispetto al massimo è dovuto solo alla lentezza dell'inizio. Ora che l'ho letto tutto capisco che era necessaria tutta quella parte introspettiva ma ho paura che chi è abituato a lasciare i libri a metà - io NO!!!! - potrebbe abbandonarlo perdendosi tutto il meglio! ;)

      Elimina
  6. Sembra davvero molto interessante! Ho fatto bene a passare sul blog per leggere la recensione perché, dal titolo, tutto mi aspettavo fuorché un thriller. Credo proprio che prima o poi gli darò una possibilità.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti il titolo inganna!!! :)
      L'originale era Gone Girl e sicuramente rende meglio l'idea!!!

      Elimina
  7. Una buona lettura per l'estate. Grazie per la recensione, ne terrò conto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, credo che sia proprio adatto per quando si hanno tante ore a disposizione per leggere perchè la scorrevolezza dello stile lo fa letteralmente divorare, e più tenpo si ha meglio è! ;)
      Benvenuta nel mio angolino!

      Elimina
    2. Se ti va di partecipare, in alto a dx trovi il banner del giveaway che è in corso qui sul blog! Ci sono in palio dei libri fantastici oltre ad altri bellissimi premi!!! :)))
      C'è tempo fino al 21 giugno!

      Elimina
    3. Grazie, lo avevo già notato e credo proprio che parteciperò!

      Elimina
  8. *__________* Il libro è in ordine su Libraccio, non vedo l'ora di averlo tra le mani.. poi tornerò a leggere la recensione, ma dopo Harry Quebert mi fido ciecamente di te ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uh mamma Monica...se poi non ti piace mi sento in colpa!!!! ^^'
      Non ti addormentare lo hai già letto? :P
      E c'è sempre Shantaram (ed ecco che ricomincia con la solita storia che Shantaram è uno dei libri più belli al mondo...che dovresti cominciarlo subito e bla bla bla...) hihihihihihihihi

      Elimina
    2. Giuro che lo leggo.. prima o poi lo leggo XD

      Elimina
    3. Meglio prima che poi >.<

      Elimina
    4. ahahahahahah ecco l'altra stalker! Creata a mia immagine e somiglianza ghghghghghghghghghgh
      Tremate, tremate, le stalker sono tornateeeeeeee!!! ahahhaahhahahah

      Elimina
  9. avevo letto un estratto ma mi aveva un po' inquietata, non mi ha conquistata, non so

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pensaci! Di sicuro ti consiglio di non vedere il film prima di aver letto il libro! ;)

      Elimina
    2. Ok. ci farò un pensierino, grazie ancora

      Elimina
  10. L'ho comprato da poco e avevo letto la prima pagina e già ero rimasta un sacco affascinata :D non vedo l'ora che arrivi il momento di leggerlo!
    Io so già di Amy, o almeno so quello che si intuisce dal trailer del film... non molto, ma quel poco diciamo :P e non vedo l'ora di risolvere il mistero *__*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ricorda che - lo dice anche la cover - niente è come sembra!! ;)

      Elimina
    2. Denise, continua pure ad illuderti, in attesa di leggerlo muahahahahahha :P

      Elimina
    3. muahahahahahahahahahahahahahahah

      Elimina
  11. Ciao Dani, bella recensione, mi hai fatto venire voglia di leggerlo! Come sai, adoro i thriller ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prendilo perchè ne vale veramente la pena!!!

      Elimina
  12. sto aspettando con ansia l'uscita del film, il libro mi ha letteralmente stregato!

    RispondiElimina