venerdì 16 ottobre 2015

Ti consiglio un libro #8 - Un libro che non volevi leggere e si è rivelato bellissimo

Buongiorno amici e buon venerdì. Eccoci di nuovo qui, dopo due settimane, con la rubrica Ti consiglio un libro, nata dalla collaborazione tra  Laura de La Biblioteca di Eliza, Salvia di Desperate Bookswife e Laura de La Libridinosa. Oggi vi consigliamo Un libro che non volevi leggere e si è rivelato bellissimo



IL MIO CONSIGLIO


Autore: Fausto Brizzi
Casa editrice: Einaudi
Pagine: 260
Prezzo:  18.00 €

Quando è stato deciso questo argomento per il consiglio di oggi sono andata nel panico per un momento. Credevo sarebbe stato difficilissimo trovare un titolo che facesse al caso mio invece mi è bastato scorrere i titoli delle recensioni per essere folgorata all'istante. Perchè non lo volevo leggere? Perchè dal titolo pensavo fosse un libro sdolcinato, pieno di frasi fatte e di parole ad effetto per colpire il lettore. Che poi, povero Brizzi, mica lo conoscevo io, non mi aveva fatto nessun torto... però non vi capita mai che a pelle un libro vi respinga invece che attrarvi? E visto che avevo avuto questa sensazione sia per questo che per il precedente - che ancora non ho letto - ero convinta e decisa che mai avrei aperto quelle pagine.
Cosa è successo per farmi cambiare idea? Vi starete chiedendo o magari no ma ve lo dico lo stesso.
È colpa loro, - anzi merito - delle Lgs che hanno pensato bene, a maggioranza di renderlo il protagonista di una delle prime Letture Geograficamente Sparpagliate. L'ho preso in mano con tutti i pregiudizi possibili e invece l'ho letteralmente adorato! Ho adorato la trama e il tema affrontato, ho adorato lo stile dell'autore che ha saputo mischiare ironia a profondità, ho adorato anche quelle parti sdolcinate - poche - che tanto mi spaventavano! Capita!!! A voi è mai capitato? Con quale libro? Sapete che sono curiosa!!!! :)

Ok, vi saluto, ci vediamo tra due settimane con un altro consiglio. Ma prima correte a scoprire i consigli di Laura, Salvia e Laura

12 commenti:

  1. Ti è sfuggito l'autore, Dani.
    Magari Zingoni avesse scritto altro, eh eh :)

    RispondiElimina
  2. Sisterrrr anche io in effetti. Libro che non avrei voluto leggere invece è stato amore. Ma il mio problema sarà mica con le copertine minimal? ? Bacio sister

    RispondiElimina
  3. a me è capitato con "La custode di mia sorella" di Jodi Picoult. Molti pregiudizi per la trama impegnativa e per via del film, non avevo proprio voglia. Poi per una challange (La lega dei lettori) l'ho letta e ho iniziato a cercare tutto di quest'autrice che ora è tra le mie preferite.
    Il libro consigliato da te non lo conosco ma è già segnato!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho letto anche io quel libro della Picoult per la stessa challenge e l'ho adorato!

      Elimina
  4. Nooooooooo
    io questo libro l ho cercato tantissimo! quando finalmente l ho trovato usato, l ho letto tutto in un fiato e.. Delusione!
    scritto a tavolino, molto commedia cinematografica. No no. :-(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Peccato! A me non ha fatto quel'effetto invece!

      Elimina