mercoledì 18 dicembre 2013

Perfetto

Buongiornoooooooooo!!!
Rieccomi qui, nel mio piccolo mondo virtuale a reccontarvi le mie impressioni riguardo ad un libro che ho letto grazie ad un Gruppo di Lettura che era stato organizzato dal blog Il profumo dei libri.
Il libro in questione è un libro autopubblicato, è stato scritto dalla italianissima Alessia Esse e si intitola Perfetto.
Perfetto di nome e di fatto oserei dire.
Perfetto è il primo romanzo della Trilogia di Lilac, il cui secondo episodio intitolato Segreto è uscito da pochissimo tempo ed è acquistabile su Amazon.

Ero un po' scettica inizialmente per due motivi: primo perchè sapevo di doverlo leggere in ebook perchè potendolo acuistare unicamente su amazon ed avendo scoperto il gruppo di lettura tardissimo non sarei riuscita ad avere il cartaceo in tempo; secondo perchè il libro fa parte del genere dispotico - quella parte della narrativa in cui i romanzi sono ambientati in società non troppo lontana dalla nostra, cronologicamente, ma dove l’umanità ha raggiunto una situazione talmente apocalittica da cancellare completamente la libertà e l’individuo - un genere che non è proprio nelle mie corde.
Non mi sono fatta sopraffare dai dubbi ed ho intrapreso questa lettura con molto slancio visto i pareri positivi che ero riuscita a leggere in rete. Ora col senno di poi mi dico: per fortuna!

Trama: In un futuro non molto lontano, la popolazione è composta esclusivamente da donne. La Sindrome ha ucciso tutti gli individui di sesso maschile, e la riproduzione è possibile solo grazie al midollo osseo. Gli effetti della Sindrome sono stati talmente devastanti per le donne sopravvissute che ricordare quei giorni è proibito, così come è proibito parlare degli uomini. Musica, film, libri, arte: tutto quello che riguarda il genere maschile è sepolto sotto il dolore.
Nel paesino francese di Malorai, un angolo di paradiso ai piedi di una cascata, Lilac Zinna si prepara al diploma. Diciassette anni, un amore sconfinato per la Storia Moderna e per le regole, Lilac sta per diventare un'insegnante, coronando il suo sogno e quello della nonna Francesca, che si occupa di lei da quando è nata. Lilac è al settimo cielo, e non solo perché sta per diplomarsi: alla cerimonia solenne parteciperà anche Vega G, la donna a capo del governo femminile che regola il mondo. E quando Vega G si mostra eccezionalmente interessata alla vita di Lilac, arrivando perfino ad offrirle un lavoro per il governo, Francesca - che nasconde un segreto tanto importante quanto pericoloso - decide di affidare sua nipote a qualcuno che avrà il compito proteggerla: due uomini.
Nel viaggio che la porterà lontano da Malorai e da tutto ciò in cui ha finora creduto, Lilac conoscerà un mondo nascosto, imparerà che il cuore può battere forte, e non solo per paura, e scoprirà chi è davvero Vega G.

E' difficile trovare un punto da cui cominciare a raccontare le particolarissime emozioni che questo libro ha saputo darmi ed è difficile riuscire a parlarne senza svelarvi troppo, lasciandovi il gusto della scoperta. Forse il punto migliore da cui partire sono i personaggi infatti all'interno di questo romanzo sono presenti numerosissimi personaggi, ognuno con una propria caratterizzazione ed ognuno con il proprio ruolo ben preciso; quello che più mi ha affascinato dello stile di Alessia Esse è proprio la sua straordinaria capacità descrttiva sia per quanto riguarda i personaggi che per i luoghi in cui la trama si dipana. 
Le principali protagoniste sembrano inizialmente Baguette - vero nome Margot - e Lilac, due ragazze appartenenti ad una strana comunità tutta al femminile in cui la donna rappresenta l'unico essere umano vivente e in cui il passato è top secret. La Sindrome è conosciuta da tutte le donne abitanti il piccolo paesino di Malorai ma solo quelle più anziane possono sapere e ricordare come fosse la vita prima di quel periodo storico, quando il genere maschile non era ancora stato spazzato via da un'epidemia e quando niente era proibito.
La Sindrome decreta la nascita di una nuova società, una società costituita unicamente da donne, guidata da un governo femminile che regola il mondo - l'USP - presieduto da Vega G. Da quando gli uomini si sono estinti le donne hanno, per forza di cose, imparato a fare tutto da sole - perfino la procreazione - senza non poche difficoltà ma con la certezza di non essere sole, perchè sono una comunità unita in cui il governo fa di tutto affinchè la vita trascorra serena. Nonostante il grande trauma di vedere i propri uomini morire, le donne sopravviste sono riuscita a creare il mondo Perfetto. Ma siamo sicuri che tutto sia davvero Perfetto come ci viene fatto credere?
Nel periodo post-Sindrome tutto ciò che è legato agli uomini è proibito - apparentemente per aiutare le donne a non soffrire - quindi sono banditi i film con attori uomini, le canzoni cantate da uomini, la tecnologia appartenente al periodo precedente che possa in qualche modo riportare le donne a ricordare. Lilac prende molto seriamente queste proibizioni a differenza dell'amica Baguette, che è più ribelle, e che durante il suo lavoro a casa di Rose - l'unica donna anziana che ha all'interno del suo garage una quantità infinita di oggetti proibiti - prende confidenza con il mondo del passato arrivando a conoscerne gli aspetti più particolari e arrivando a essere totalmente in contrasto con  l'attuale modo di vivere.
Come dicevo, per gran parte del libro le due protagonste sono proprio Baguette e Lilac, amiche del cuore fin da bambine, con caratteri così diversi da completarsi totalmente e con un legame così forte che le porta a fare qualsiasi cosa l'una per l'altra. 
Il romanzo credo si possa suddividere in due parti ben distinte: la parte iniziale dove viene descritta la vita nella cittadina di Malorai, con le loro abitudini culinarie - pillole create in laboratorio a sostituzione dei cibi reali -, i loro mezzi di locomozione - piccole biposto alimentate a batteria -, fino al loro metodo di procreazione - attraverso il midollo osseo -; la seconda parte dove le ragazze si ritrovano ad affrontare un viaggio che le portarà in un mondo totalmente nuovo per loro, in cui si troveranno a dover fare i conti con il loro passato e dover rivalutare totalmente il loro presente.
Il libro si apre con Lilac intenta nella preparazione del discorso per il suo diploma. Il grande giorno è vicino e proprio lei è stata scelta per parlare al pubblico; una situazione molto particolare visto che proprio per quella occasione Vega G, la loro presidentessa, che non si mostra mai volentieri in pubblico, annuncia la sua presenza e si rivela particolarmente interessata al futuro di Lilac. Se per molti quell'interesse può sembrare un elemento di vanto - lo è per Lilac che non si spiega come mai Vega G creda così tanto in lei da offrirle addirittura un lavoro - per Francesca - la nonna della ragazza, colei che dopo l'estinzione degli uomini e dopo la morte della mamma di Lilac si è occupata di farla crescere con l'affetto di una famiglia nonostante la situazione tremenda - capisce che qualcosa non va e vede in questo intererssamento un pericolo. Solo una cosa può fare per stare tranquilla, mettere al sicuro Lilac mandandola nell'unico luogo possibile. E' a questo punto che la storia assume tutto un altro aspetto, perchè Francesca affida Lilac non a due persone qualsiasi ma, udite udite, a due uomini!
Ed è proprio da questo punto che la trama diventa avvincente perchè mille domande attanagliano il lettore stupito: ma come, gli uomini non si erano estinti? Ma come, alcuni luoghi del periodo pre-Sindrome non erano stati chiusi per sempre? Che necessità aveva l'USP di mentire? Chi conosce la verità? 
Ed è proprio a tutte queste domande che Alessia Esse risponde man mano che la storia prende vita e le risposte sono una più credibile dell'altra, una più avvincente dell'altra ed ogni avvenimento è pensato nei minimi dettagli, non sbagliando un colpo e non lasciando al lettore la possibilità di essere scettico davanti ad una storia che - diciamoci la verità - sarebbe potuta diventare totalmente inverosimile se non trattata nella maniera giusta.
Da questo punto della storia in poi appaiono numerosi personaggi che si imparano ad amare man mano che le pagine scorrono: Elia, Michael, Jonah, Mister. E' strano come proprio i personaggi maschili di questo romanzo diventino quelli che più riescono a far vibrare il cuore del lettore che legge.
La lettura scorre con una velocità incredibile, con un disarmante susseguirsi di colpi di scena, portando chi legge ad avere la necessità impellente di capire quello che succederà, ad immedesimarsi totalmente nei personaggi che popolano il romanzo.
Solo in un paio di punti ho avuto l'impressione che alcuni passaggi avrebbero potuto essere maggiormente approfonditi ma questo non ha assolutamente fatto peggiorare il pensiero super positivo che ho avuto di questa lettura.
Vi lascio il link al post in cui avevo introdotto il gruppo di lettura ma, mi raccomando, non leggete i post prima di aver letto il libro altrimenti potreste imbattervi in spoiler che vi farebbero perdere la sorpresa riguardo ad alcuni avvenimenti. Quando avrete letto il libro però, correte a leggere tutti i post perchè troverete un sacco di aneddoti interessanti che Alessa Esse ci ha svelato riguardo alla stesura del romanzo...Delle chicche davvero da non perdere!

Voto:




10 commenti:

  1. Lo voglio lo voglio lo voglio! *-* Non vedo l'ora di averlo tra le mani!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti piacerà sicuramente!!! E il seguito - Segreto - ancora più avvincente!!!
      Ho letto i primi capitoli....wowowowwowowwwwww

      Elimina
  2. Dany Dany.... brava!! Anche questa recensione ti è riuscita benissimo!
    Sai che mi hai riportato alla mente tanti bei momenti di quella storia? ^.^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Michy, sono contenta che ti piaccia perchè sai che non ero totalmente soddisfatta del risultato!
      Noto che comincio a volere sempre di più da me stessa... ^^'

      Elimina
  3. Interessantissimo: lo punto da un po' :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mik cosa aspetti a comprarloooooooooooo????
      ;)

      Elimina
  4. Evvivaaaaaaa! Sono troppo felice che ti sia piaciuto.. e vedrai il secondo *O* io devo ancora riprendermi! Aspetto con ansia il tuo pensiero...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sìììììììììììììììììììììììììììììììììììììì!!!
      Se non fosse per voi amiche blogger mi sarei persa davvero dei libri interessanti!!!
      Ho letto i primi 5 capitoli di Segreto e mi sono dovuta trattenere dal piangere...ti dirò la verità, ho paura ad andare avanti!!!!

      Elimina
  5. perchè potendolo acuistare (?) unicamente su amazon

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ovviamente scrivendo mi è scappata una q...grazie per avermelo fatto notare!

      Elimina